Recensione "I ricordi non fanno rumore" di Carmen Laterza






Bianca è una bambina allegra e vivace e vive con sua madre Giovanna in casa dei signori Colombo, presso i quali la madre fa la cameriera. La vita di Bianca è fatta di cose semplici: le torte della cuoca Ida, le confidenze con l’amica Maria, le fantasticherie sul padre mai conosciuto e morto da eroe nella Guerra d’Africa, e soprattutto la presenza rassicurante e affettuosa della madre. Lo scoppio della Seconda Guerra mondiale, però, travolge gli equilibri familiari: Milano è colpita da bombardamenti devastanti e l’elegante palazzo di città non sembra più essere un luogo sicuro. 

Sullo sfondo di un’Italia divisa tra due guerre, quella ufficiale degli eserciti e quella clandestina dei partigiani, Carmen Laterza mette in scena una straordinaria parabola di formazione e resilienza, una storia in cui l’innocenza e la spensieratezza dell’infanzia lasciano il posto alla consapevolezza dell’età adulta e in cui, ancora una volta, il messaggio di rinascita e speranza è affidato a figure femminili profonde e indimenticabili.





Il romanzo "I ricordi non fanno rumore" è stata una lettura forte e che mi ha colpita nel profondo. 
Sono già molto sensibile di mio al tema della guerra, e attraversare la vita della protagonista e di tutte le persone che la circondano mi ha fatto davvero emozionare.
Reputo molto importanti i temi che sono stati trattati e ho molto apprezzato il modo in cui sono stati esposti, anche se durante la lettura avvertivo un po' la pesantezza degli avvenimenti. 
Ci ho messo un po' per portarla avanti, ma secondo me è un'ottima lettura per gli amanti degli argomenti che ruotano intorno alla guerra.
Mi è piaciuto molto il modo in cui è stato scritto perché il linguaggio è semplice e adatto ai personaggi e non ho riscontrato incongruenze nella trama. La costruzione è stata a dir poco perfetta e l'editing non eccessivo era davvero un piacere per la lettura.
Ho vissuto questa storia come un bianco e nero, che seppur antico risulta sempre attuale.
"I ricordi non fanno rumore" è un libro che mostra ciò che c'è dietro le quinte di ogni famiglia e che illustra con crudeltà quanto le apparenze possano prendere il sopravvento sulla vita.

Commenti

Post popolari in questo blog

Recensione "L'estate di Anne" di Rosanna Boaga

Recensione "La mia croce è ad Hammamet"

Recensione "Nutriti di me" di Rebecca Panei